Vai ai contenuti Intestazione del sito della Città di Corbetta
Home | Il comune | Uffici comunali | Servizi sociali | Avviso pubblico per i Servizi Abitativi Pubblici (SAP) - nei comuni dell' ambito di Magenta |
servizi online per cittadini ed imprese - link ad un sito esterno in una nuova finestra

Valid XHTML 1.0 Strict

CSS Valido!

Avviso pubblico per i Servizi Abitativi Pubblici (SAP) - nei comuni dell' ambito di Magenta

Arluno, Bareggio, Boffalora s/Ticino, Casorezzo, Corbetta, Magenta, Marcallo C/C, Mesero, Ossona, Robecco s/Naviglio, S. Stefano Ticino, Sedriano, Vittuone


 

 

In cosa consiste?

 

Dal 15 LUGLIO al 31 OTTOBRE 2019 sarà possibile presentare le domande (esclusivamente in via telematica) ai fini dell'assegnazione in locazione di alloggi di edilizia pubblica (SAP), sia di proprietà comunale sia di proprietà di Aler Milano.

Il Comune di Corbetta non ha alloggi disponibili e pertanto non risultano inseriti nell'avviso pubblicato ma è comunque possibile presentare domanda per gli alloggi disponibili negli altri comuni dell'ambito secondo quanto di seguito riportato:

La domanda può essere presentata per un'unità abitativa adeguata localizzata nel comune di residenza del richiedente o anche nel comune in cui il richiedente presta attività lavorativa, secondo quanto indicato all'articolo 9 comma 2 del regolamento regionale 4/2017 e s.m.i.

Nel caso in cui non siano presenti unità abitative adeguate nel comune di residenza e nel comune di svolgimento dell'attività lavorativa, la domanda può essere presentata per un'unità abitativa adeguata, localizzata in un altro comune appartenente allo stesso piano di zona del comune di residenza o del comune di svolgimento dell'attività lavorativa del richiedente. (si veda nel dettaglio l'Avviso Pubblico integrale del Comune di Magenta allegato)
requisitiRequisiti:

a)    cittadinanza italiana o di uno Stato dell'Unione europea ovvero condizione di stranieri titolari di permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo  o di stranieri regolarmente soggiornanti in possesso di permesso di soggiorno almeno biennale e che esercitano una regolare attività di lavoro subordinato o di lavoro autonomo, ovvero di stranieri che, in base alla normativa statale, beneficiano di un trattamento uguale a quello riservato ai cittadini italiani ai fini dell'accesso ai servizi abitativi pubblici comunque denominati;

b)    residenza anagrafica o svolgimento di attività lavorativa nella regione Lombardia per almeno cinque anni nel periodo immediatamente precedente la data di presentazione della domanda;

c)    indicatore di situazione economica equivalente (ISEE) del nucleo familiare, non superiore ad euro 16.000,00 e valori patrimoniali, mobiliari ed immobiliari, del medesimo nucleo familiare determinati come di seguito indicato:

  • per i nuclei familiari composti da un solo componente la soglia patrimoniale è determinata nel valore di euro 22.000,00;
  • per i nuclei familiari con due o più componenti, la soglia patrimoniale è determinata nel valore di euro 16.000,00 + (euro 5.000,00 x il Parametro della Scala di Equivalenza [PSE]).

d)    assenza di titolarità di diritti di proprietà o di altri diritti reali di godimento su beni immobili adeguati alle esigenze del nucleo familiare, ubicati nel territorio italiano o all'estero. I cittadini di stati non appartenenti all'Unione Europea devono possedere in sede di verifica dei requisiti di accesso, la documentazione di cui all'articolo 3, comma 4, del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 (Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa), che attesti che tutti i componenti del nucleo familiare non possiedono alloggi adeguati nel Paese di provenienza.

e)    assenza di precedenti assegnazioni di alloggi sociali destinati a servizi abitativi pubblici per i quali, nei precedenti cinque anni, è stata dichiarata la decadenza o è stato disposto l'annullamento, con conseguente risoluzione del contratto di locazione;

f)    assenza di dichiarazione di decadenza dall'assegnazione di alloggi di servizi abitativi pubblici per morosità colpevole, in relazione al pagamento del canone di locazione ovvero al rimborso delle spese. Trascorsi cinque anni dalla dichiarazione di decadenza dall'assegnazione, la domanda è ammissibile a condizione che il debito sia stato estinto;

g)    assenza di eventi di occupazione abusiva di alloggio o di unità immobiliare ad uso non residenziale o di spazi pubblici e/o privati negli ultimi cinque anni; trascorsi cinque anni dalla cessazione dell'occupazione abusiva la domanda è ammissibile a condizione che l'eventuale debito derivante dai danneggiamenti prodotti durante il periodo di occupazione o nelle fasi di sgombero sia stato estinto;

h)    non aver ceduto, in tutto o in parte, fuori dai casi previsti dalla legge, l'alloggio precedentemente assegnato o sue pertinenze in locazione;

i)     assenza di precedente assegnazione, in proprietà, di alloggio realizzato con contributo pubblico o finanziamento agevolato in qualunque forma, concesso dallo Stato, dalla Regione, dagli enti territoriali o da altri enti pubblici, sempre che l'alloggio non sia perito senza dare luogo al risarcimento del danno;

j)    possesso dell'attestazione dei servizi sociali di cui all'articolo 13 del regolamento regionale 4/2017 e s.m.i., unicamente per i nuclei familiari in condizioni di indigenza. (Per poter richiedere l'attestazione di indigenza è necessario rivolgersi al Servizio Sociale del Comune di residenza producendo tutta la documentazione relativa alla condizione lavorativa, abitativa e sanitaria del nucleo familiare.)

 

modalitaTermini e Modalità di accesso:

Ai fini della presentazione della domanda è necessario essere muniti di:

  • Tessera Sanitaria (CNS) con relativo codice PIN

(il codice PIN potrà essere richiesto per i residenti nel Comune di Corbetta all'Ufficio URP e al Settore Servizi alla Persona, oppure per i non residenti alla A.S.S.T di Magenta),

oppure in alternativa alla CNS

  • Credenziali SPID 

(Sistema Pubblico di Identità Digitale da richiedere ai gestori abilitati : www.spid.gov.it);

  • Indirizzo di POSTA ELETTRONICA  e telefono cellulare abilitato alla ricezione di  SMS e e-mail;
  • CODICE FISCALE, DATI ANAGRAFICI e, per i cittadini non appartenenti all'Unione Europea, permessi di soggiorno di tutti i componenti il nucleo familiare del richiedente.

La domanda (recante marca da bollo da 16,00Eur ) può essere presentata esclusivamente in via telematica ENTRO IL 31 OTTOBRE 2019:

  • in proprio ed autonomamente  collegandosi alla piattaforma informatica di Regione Lombardia

                   www.serviziabitativi.servizirl.it e seguendo le indicazioni riportate nel "Manuale per concorrenti" (allegato a questa news),

o in alternativa 

  • chiedendo un appuntamento  per ricevere assistenza, telefonando o scrivendo al  proprio Comune di residenza:

            per il Comune di Corbetta - Front-office sociale - Tel. 02.97.204.351-352

            Email front.officesociale@comune.corbetta.mi.it

o ancora

  • telefonando al competente ufficio di  Aler Milano  - al n. 02.73.923.500
downloadDownload :