Vai ai contenuti Intestazione del sito della Città di Corbetta
Home | Iniziative 2020 | Catasto torri di raffreddamento a umido e condensatori evaporativi |
servizi online per cittadini ed imprese - link ad un sito esterno in una nuova finestra

Valid XHTML 1.0 Strict

CSS Valido!

Catasto torri di raffreddamento a umido e condensatori evaporativi

Ai sensi dell'art. 60 bis 1 della L.R. 33/2009 "Testo unico delle leggi regionali in materia di sanità", recentemente modificato, è stato istituito il catasto delle torri di raffreddamento ad umido e dei condensatori evaporativi esistenti sul proprio territorio.

Regione Lombardia, con propria DGR XI/1986 del 23/07/2019, ha fornito le indicazioni in merito a detto censimento ed ha predisposto le modalità per la registrazione di tali impianti nel catasto comunale.

La DGR ha chiarito che per torre evaporativa si deve intendere ogni tipo di apparato evaporativo (es. torre di raffreddamento a circuito aperto o a circuito chiuso, condensatore evaporativo, raffreddatore evaporativo, scrubber, ecc.) utilizzati in impianti di climatizzazione di edifici residenziali o ad uso produttivo, in processi industriali, in impianti frigoriferi o in sistemi di produzione energetica, caratterizzato dall'impiego di acqua con produzione di aerosol ed evaporazione del liquido.

Al fine di ottemperare a quanto richiesto dalla normativa vigente, i responsabili (proprietari o gestori) di tali impianti devono accedere al portale https://www.previmpresa.servizirl.it/getra/ per la registrazione ed il caricamento degli impianti esistenti entro i seguenti termini:

 

  • per la PRIMA RILEVAZIONE entro e non oltre il 28 febbraio 2020;
  • successivamente ogni NUOVA INSTALLAZIONE e CESSAZIONE PERMANENTE di tali impianti deve essere registrata entro e non oltre 90 giorni dall'esecuzione.

 

Nel caso in cui un soggetto abbia già presentato la documentazione con le modalità di invio precedenti (PEC o cartacea) è invitato a ripresentare la stessa tramite compilazione online in modo da uniformare le modalità e garantire l'accessibilità dei dati a tutti gli enti.